Il nostro metodo

Coltivazione

La produzione di cannabis in Bedrocan è interamente standardizzata, poiché gli scostamenti possono pregiudicare la composizione del prodotto. Il nostro processo per la produzione di cannabis a uso medico è certificato ISO e soddisfa lo standard europeo di Buona Pratica Agricola (GAP). Il ministero della Salute dei Paesi Bassi conduce audit in relazione alle GAP con cadenza regolare.

Inoltre, non vengono mai utilizzati pesticidi e lo stabilimento di Bedrocan è interamente alimentato da energia eolica.

Lavorazione

La lavorazione avviene in un reparto separato del nostro stabilimento. Qui la cannabis viene essiccata, gli steli e le foglie vengono rimossi e il rimanente viene confezionato in porzioni da 250 grammi (circa 9 once). Tutti gli aspetti della lavorazione sono conformi agli standard europei GAP (Buona Pratica Agricola). L’intera lavorazione viene effettuata manualmente. Tutti i prodotti vengono quindi esposti a raggi gamma per eliminare microorganismi indesiderati quali funghi e batteri.

Qualità

Ci atteniamo agli standard di qualità più elevati possibili. Durante l’intero processo di coltivazione e di lavorazione profondiamo il massimo impegno per garantire che i livelli di componenti funzionali (THC, CBD) siano costanti e che il prodotto non venga contaminato da microrganismi nocivi. Ogni lotto viene campionato individualmente e controllato in relazione alla presenza di pesticidi e metalli pesanti. Tali lotti vengono inoltre controllati per assicurarsi che soddisfino i livelli richiesti di componenti essenziali (THC, CBD). I test sono richiesti dal governo e vengono eseguiti da un laboratorio indipendente.

bedrocan_motherplant
Transplanting at Bedrocan
bedrocan_growroom

Standardizzazione

Le persone con problemi di salute spesso non possono scegliere il prodotto medico più efficace nel loro caso. Per questo motivo i farmaci che utilizziamo devono essere sicuri, efficaci e affidabili.

Le normative assicurano che tutti i farmaci presentino livelli predefiniti di principi attivi e inquinanti, in modo tale da potere somministrare ai pazienti un determinato dosaggio in maniera affidabile volta per volta. In medicina, la caratteristica che indica se un farmaco soddisfa tali livelli è detta “qualità.” In un farmaco vegetale, questa omogeneità chimica lotto per lotto è detta standardizzazione.

La standardizzazione è critica per i pazienti e per i medici, poiché i farmaci disomogenei possono causare problemi. Essi possono interagire in maniera imprevedibile con altri farmaci, produrre effetti collaterali inattesi, accentuare problemi di salute già presenti (o causarne di nuovi) o possono non avere l’effetto desiderato. I singoli che utilizzano cannabis non standardizzata a volte dichiarano di utilizzarne molte varietà diverse prima di trovare quella efficace per loro. Questo può essere in parte dovuto alla disomogeneità del prodotto che utilizzano.

La standardizzazione permette di monitorare con certezza la sicurezza e l’efficacia della cannabis.

La standardizzazione è inoltre essenziale per la ricerca, poiché se la composizione di un farmaco non è omogenea, i risultati di studi diversi non possono essere confrontati tra loro. L’applicabilità della ricerca è inoltre limitata se la composizione di un farmaco utilizzato nella ricerca non è la stessa di quella utilizzata dai pazienti. Per questi motivi la standardizzazione è necessaria nelle prove finalizzate a registrare un prodotto come farmaco.

bedrocan_processing_aboutus
bedrocan_processing_aboutus2
bedrocan_processing-aboutus3

La standardizzazione deve essere convalidata e comprovata. Le certificazioni di enti quali l’Organizzazione Internazionale per la Standardizzazione (ISO) o l’adesione alle Buone Pratiche di Produzione (GMP) può essere indice di produzione standardizzata. I criteri di standardizzazione sono sviluppati in maniera caratteristica e la conformità approvata dagli enti normativi a livello governativo. Ad esempio, i livelli di tolleranza per la cannabis standardizzata sono stati stabiliti dal ministero della Salute dei Paesi Bassi a +/-20% del valore dichiarato di principi attivi THC, CBD e CBN per tre lotti consecutivi. Una volta standardizzati, i lotti non conformi ai livelli di tolleranza stabiliti non possono essere venduti.

I farmaci vegetali vengono standardizzati solitamente diluendo (miscelando) parti della pianta con varie concentrazioni del composto desiderato, per raggiungere in un lotto o partita la concentrazione omogenea e predeterminata di composti entro i limiti definiti. Questo permette di avere una miscela base uniforme di parti di pianta.

Tuttavia, Bedrocan ha sviluppato un processo unico per standardizzare la cannabis in una forma completamente germogliata. Anziché miscelare le parti diverse della pianta, la standardizzazione si ottiene durante la coltivazione della pianta stessa. Il risultato è un prodotto finale a base di cannabis completamente standardizzato nella sua forma originale germogliata.

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text.

Start typing and press Enter to search